Cerca

Nanomedicina

Il gruppo di nanomedicina integra le nanotecnologie, la ingegneria e la scienza dei materiali con le conoscenze acquisite dalle medicina cercando anche di chiarire i fenomeni biologici e le loro interazioni con i materiali. Gli sforzi congiunti di medici, e ingegneri sono focalizzati nella creazione di piattaforme tecnologiche in grado di migliorare l’efficienza terapeutica dei farmaci e le potenzialità diagnostiche delle tecniche d’imaging in termini di specificità d’azione, sensibilità e limitazione degli effetti avversi.

Laboratori presenti:

Il Laboratorio di Nanomedicina è interamente dedicato alla produzione di nanovescicole e dispositivi per il rilascio e il trasporto di agenti attivi terapeutici e biologici. Si compone di sistemi di miscelazione ad alta e bassa pressione, sonde ad ultrasuoni, diffusione della luce statica e dinamica, piattaforme microfluidiche. Nel laboratorio sono inoltre presenti strumenti di light e laser scattering e di microscopia ottica ed elettronica a Trasmissione e Scansione (SEM, TEM) per la caratterizzazione morfologica e le proprietà dei nanosistemi. Un laboratorio di coltura cellulare e un laboratorio di sintesi chimica sono, inoltre, attrezzati per studiare la citotossicità e per caratterizzare la fase di bioconiugazione mediante spettroscopia di massa e risonanza magnetica nucleare (NMR).

Pubblicazioni più rilevanti:

Principali progetti di ricerca finanziati:

  1. Theranostic nanoparticles based approach targeting a set of microRNAs in drug resistant thyroid and breast cancers, 2019 – 2023, PRIN, MUR

Partnership:

  1. Nanomedicine members are composed of representatives from industry, public & private research organisations, universities, clinical institutes and hospitals, public authorities and scientific, industrial and public association.

Settore/i ERC (European Research Cuncil):

  1. PE5
  2. PE8
  3. LS7
  4. LS9

Parole chiave:

Medicina di Precisione
Teranostica
Nanobiotecnologie
Nanomedicina
Trasporto di Farmaci
Microfluidica
Liposomi
Vescicole Extra Cellulari
Trasporto attivo
Hydrodenticity
Nanoparticelle
Imaging Multimodale
Dispositivi Diagnostici

Docenti e ricercatori:

Filippo Causa

Paolo Antonio Netti

Enza Torino

Francesco Urciuolo

Altri componenti:

Patrizia Minutolo, I° Ricercatore presso l’Istituto di Scienze e Tecnologie per l’Energia e la Mobilità Sostenibili (STEMS) – CNR

Mario Commodo, Ricercatore presso l’Istituto di Scienze e Tecnologie per l’Energia e la Mobilità Sostenibili (STEMS) – CNR

Hai bisogno di informazioni?

Aliquam ut ullamcorper odio. Vestibulum id suscipit enim. Mauris lacinia ligula elit, ac porta ex mollis sit amet. Sed semper, lectus in cursus elementum, eros lacus convallis quam, in pulvinar erat neque a nibh.

[ninja_form id=1]

Questo sito utilizza solo cookie tecnici necessari al suo funzionamento. Per maggiori dettagli, consulta la nostra Cookie Policy. Continuando la navigazione, acconsenti all’uso di questi cookie.