Cerca

Procedure

Ingresso nei Laboratori DICMaPI

Chi è il LAVEQ?

1. Laureando
2. Borsista
3. Assegnista
4. Dottorando
5. Volontario (clicca qui per modulistica)
6. Esterno

Come identificare il LAVEQ: laveq.pdf

Step operativi ingresso in laboratorio:

 1. Il RADRL (soggetto responsabile) inserisce o invita il LAVEQ a registrarsi al seguente indirizzo
 
La registrazione permette di individuare i frequentatori dei laboratori del dipartimento, e se ricorre il caso, la creazione degli elenchi da inviare a sorveglianza sanitaria per gli obbligati.

Nota bene: affinché si attivi la convocazione a sorveglianza sanitaria è necessario che il LAVEQ sia almeno un “laureando” esposto a rischio e pertanto indichi nel form il laboratorio presso cui svolgerà le proprie mansioni. Se la scelta ricade su “studente” o laboratorio “nessuno” la sorveglianza non sarà attivata e la registrazione sarà utile solo per essere iscritti al prossimo corso di formazione.

2. Il LAVEQ che non abbia ancora conseguito il corso base in materia di sicurezza lo può seguire seguendo le istruzioni riportate su link:
http://www.unina.it/studenti/formazione-sicurezza-lavoratori-equiparati

le istruzioni sulla registrazione sono disponibili al seguente link

Tale certificato una volta ottenuto permette l’accesso ai corsi di formazione specialistica che sono necessari per l’ingresso in laboratorio.

Addendum per alcune tipologie di LAVEQ

a.    Il volontario deve stipulare, prima dell’ingresso in laboratorio l’assicurazione:
–    per infortuni derivanti dall’attività di ricerca e di studio da porre in essere
–    per responsabilità civile verso terzi.
Nei contratti di assicurazione di cui sopra dovrà essere esplicitamente prevista la clausola di esonero totale da ogni responsabilità, sia per l’Università degli Studi di Napoli Federico II che per la struttura di ricerca, per eventuali danni e infortuni che dovessero verificarsi durante il periodo di frequenza volontaria.
La copia dell’assicurazione deve essere consegnata alla Sig.ra Paola Desidery e all’Ing. Amodio Piscitelli  

b.    Gli esterni, attraverso il relativo responsabile (RADRL), consegneranno l’accordo (convenzione) ai sensi dell’art. 10 del DM 363/98 all’ Ing. Amodio Piscitelli

3.    I LAVEQ saranno convocati per la sorveglianza sanitaria e se idonei alla mansione riceveranno certificato di idoneità.
Suddetto certificato insieme alle analisi potranno essere ritirate puntando al seguente indirizzo:

https://unina.koamed.it/equiparati.html

La convocazione a sorveglianza sanitaria, e il relativo esito, avviene nell’arco dei 60 giorni.
L’erogazione dei corsi di formazione su rischio specialistico (12h) sarà di regola cadenzata circa ogni 30 giorni, e prevede un test finale che se superato da diritto al certificato di formazione.
Nota bene: il LAVEQ che non afferisce al DICMaPI cioè il laureando/dottorando che NON appartiene ai seguenti corsi di laurea/dottorato:
–    Industrial Bioengineering (Prof. M. Ventre)
–    Ingegneria Chimica (Prof. G. Ianniruberto)
–    Ingegneria dei Materiali (Prof. E. di Maio)
–    Ingegneria dei prodotti e dei processi industriali (Prof. A. D’Anna)

cioè il personale esterno.

Deve essere formato dal relativo ente di provenienza, la formazione poi sarà integrata, se necessario, dal DICMaPI.

4.    il LAVEQ in possesso di tutta la documentazione di seguito riportata:
a.    certificato di idoneità (può essere scaricato in modo autonomo o presso l’ufficio dell’Ing. Piscitelli)
b.    certificato di superamento corso di formazione specialistico (solo per coloro che hanno frequentato corsi non organizzati dal DICMaPI)
c.    assicurazione (solo per volontari)
d.    convenzione (solo per esterni)
richiede il nulla osta dall’Ing. Amodio Piscitelli (ASPPL) recandosi direttamente in ufficio, sito al corpo arretrato piano ammezzato lato viale Augusto, il nulla osta per avere validità deve essere firmato dal RADRL e dallo stesso LAVEQ, tale documento che il LAVEQ porterà sempre con sé è indispensabile per l’accesso al laboratorio.

Controlli

Il controllo di tutti gli step precedenti è a cura esclusiva di:
–    RADRL
–    PREPOSTI

Cosa succede se il LAVEQ è inadempiente
Sorveglianza Sanitaria
Nel caso in cui il LAVEQ sia inadempiente nei confronti della sorveglianza sanitaria sarà cura del RADRL/Preposto chiedere una nuova convocazione informando il DAT (direttore) in copia conoscenza.

Formazione lavoratori sul rischio – parte specifica
Nel caso in cui il LAVEQ sia inadempiente nei confronti della formazione sarà cura del RADRL/Preposto chiedere una nuova convocazione informando il DAT (direttore) in copia conoscenza.
Tali procedure si rendono necessarie perché oltre che essere obbligatorie sono anche onerose.

Questo sito utilizza solo cookie tecnici necessari al suo funzionamento. Per maggiori dettagli, consulta la nostra Cookie Policy. Continuando la navigazione, acconsenti all’uso di questi cookie.