PhD Program_it

English Version

Dottorato di Ricerca in “INGEGNERIA DEI PRODOTTI E DEI PROCESSI INDUSTRIALI”

Il programma di Dottorato Ingegneria dei Prodotti e dei Processi Industriali si propone di formare studiosi capaci affrontare in maniera fortemente interdisciplinare e multidisciplinare la ricerca nel settore della progettazione e produzione di materiali e manufatti, della produzione di energia e della prevenzione e del recupero delle risorse ambientali, sia nell’ambito accademico che in quello della ricerca industriale.

Il Corso, della durata di tre anni, fornisce una solida formazione teorica e sperimentale su tematiche attinenti l’ingegneria chimica, la scienza e ingegneria dei materiali e le tecnologie ed i sistemi di produzione.

Scopo del Corso di Dottorato è quello di formare figure professionali con una preparazione ingegneristica completa che garantisca conoscenze e capacità tali da operare sia come ricercatore che come tecnologo nelle fasi di progettazione, sviluppo, lavorazione e produzione, modifica ed applicazione di materiali e, più in generale, nell’ambito della produzione industriale nonché della generazione di energia, proponendo soluzioni innovative, tecnicamente ed economicamente realizzabili.

A supporto dell’attività di ricerca prevista dal Corso di Dottorato sono disponibili i seguenti laboratori: Microscopia ottica, confocale, elettronica e a forza atomica; diffrattometria e spettroscopia; misure di proprietà morfologiche, termofisiche, reologiche e meccaniche di materiali; analisi chimica strumentale; trasporto di massa in polimeri e sistemi biologici; sintesi di materiali; processo di polimeri e compositi; biomateriali, ingegneria tissutale, cellulare e molecolare; reattoristica e impianti chimici; combustione; simulazione fluidodinamica e di processi reattivi; metrologia e controlli non distruttivi.

Tutta la formazione si avvale anche di attive collaborazioni con altre Istituzioni di ricerca e con imprese nazionali ed internazionali quali, tra le altre, l’Istituto Italiano di Tecnologia, LlIstituto di Ricerca sulla Combustione (CNR), l’Istituto per i Materiali Compositi e Biomedici (CNR), l’Istituto per la Chimica e la Tecnologia dei Polimeri (CNR), con l’Istituto Nazionale di Ottica (CNR), l’Istituto Motori (CNR). il Distretto Regionale Energetico. L’ENEA. La Utah University(USA) – Department of Chemical Engineering, la T.U.E. Technische Universiteit Eindhoven (Paesi Bassi), la Katholieke Universiteit Leuven (Belgio), la Technical University of Chemnitz (Germania), il Centre for Tissue Engineering – UKCTE (Regno Unito). Il Fraunhofer-Gesellschaft (Germania), Procter & Gamble e Bridgestone.

Il Corso prevede che lo studente sviluppi un proprio progetto di ricerca coerente con uno dei tre curricoli previsti, e, cioè, ‘Ingegneria Chimica’, ‘Ingegneria dei Materiali e delle Strutture’ e ‘Tecnologie e Sistemi di Produzione’ o che abbia caratteristiche di interdisplinarietà tra tali curricoli.

Il Coordinatore del dottorato è Andrea D’Anna.
Il collegio dei docenti, per il presente ciclo, è così composto: Collegio Docenti

I tutors cui saranno affidati gli studenti per lo svolgimento del loro progetto di ricerca saranno scelti tra i membri del collegio, tra i docenti e ricercatori del Dipartimento di Ingegneria Chimica, dei Materiali e della Produzione Industriale e tra i ricercatori di altre Istituzioni che collaborano con il Dipartimento.

Temi di Ricerca

Sbocchi occupazionali e professionali previsti

Organizzazione dei Corsi e Attività di Ricerca

Graduatoria finale, 31mo ciclo

per informazioni:
dott.ssa Paola Desidery tel. +39 081 7682552 desidery@unina.it

Coordinatore Prof. Andrea D’Anna anddanna@unina.it

Dottorati anni precedenti:

Ingegneria Chimica
Ingegneria dei Materiali e delle Strutture
Tecnologie e Sistemi di Produzione

I commenti sono disattivati